Riscatto Laurea: info procedure del calcolo costi

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Ecco come procedere per sapere quale sarebbe l’onere da corrispondere per riscattare gli anni di Laurea con sistema contributivo e con quello retributivo.

  1. Buongiorno. Ho conseguito la laurea Magistrale in Giurisprudenza il 06/07/2009. con votazione di 90/110.Mi sono immatricolata nel 2003..Sono titolare dal 2013 di un negozio di abbigliamento e verso i contributi come commerciante.Quindi pago all’incirca 900 euro ogni 3 mesi..Prima di allora non ho versato altri contributi.Vorrei chiedervi quando costerebbe il riscatto della mia laurea…Grazie
  2. Buongiorno, sono docente di scuola secondaria di secondo grado.Sono nata il 01/03/1964; mi sono laureata il 15/04/1987;entrata nella scuola statale il 14/11/1995, ho presentato domanda di riscatto laurea per gli anni accademici 82/83,83/84,84/85,85/86 nel Dicembre 1996.Il mio trattamento economico in tale anno, comprendente stipendio annuo lordo ed indennità integrativa speciale, ammontava a  Lire 29.432.588, come risultante dal contratto a tempo determinato ( sono stata immessa in ruolo il 01/09/2011). Vorrei sapere quanto devo pagare per il riscatto dei quattro anni accademici di Laurea, in base al trattamento economico di Lire 29.432.588, risultante al momento della presentazione della domanda di riscatto.
    Distinti saluti-Marina Porta

Possono essere riscattati solo i periodi che corrispondono alla durata legale del corso di studi, compresi dottorati di ricerca e diplomi di specializzazione post laurea (e loro titoli equiparati).
I titoli conseguiti all’estero possono essere riscattati solo se hanno valore legale in Italia.

Non possiamo rispondere ai quesiti posti dai nostri lettori in maniera specifica poichè il costo dell’onere del riscatto degli anni di Laurea varia in base alla situazione lavorativa, all’età, al sesso e alla situazione contributiva del richiedente.

Tutto quello che possiamo fare, quindi, è fornire gli strumenti per calcolare da soli l’onere del riscatto della Laurea per fini previdenziali.

Riscatto Laurea: come si calcola il costo?

Per i periodi oggetto di riscatto collocati fino al 31 dicembre 1995 si usa, per il calcolo, il sistema retributivo con la riserva matematica.
Per procedere al calcolo bisogna:

  • calcolare la pensione derivante dai contributi presenti nella gestione di riferimento
  • calcolare la pensione derivante dai contributi anche degli anni da riscattare
  • Fare la differenza tra i due calcoli
  • moltiplicare tale beneficio per l’apposito coefficiente di cui alle tabelle emanate per l’attuazione dell’articolo 13 della legge 1962, n. 1338 legato all’età, al sesso e all’anzianità contributiva del lavoratore.

Se i contributi presenti alla data del 31 dicembre 1995 sono pari o superiore ai 18 anni il sistema di calcolo descritto va applicato anche se i periodi da riscattare sono successivi alla data del 31 dicembre 1995.

Se i periodi da riscattare si collocano dopo il 31 dicembre 1995 si usa, per il calcolo, il sistema contributivo e si procede nel seguente modo:

  • si considera la retribuzione pensionabile degli ultimi 12 mesi
  • si moltiplica la retribuzione per gli anni da riscattare e per l’aliquota contributiva vigente nel regime nel quale il riscatto opera alla data di presentazione della domanda.

Leggi anche: Riscatto laurea: come funziona e quanto costa

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: