Riscatto laurea: come si calcola la detrazione del 50%

di Lucrezia Di Dio

item-thumbnail

Come deve essere calcolata e ripartita la detrazione del 50% dell’onere pagato per il riscatto laurea? Vediamo come fare i conteggi.

Salve,
ho quasi 32 anni.
Ho una laurea triennale conseguita il 24 settembre 2009 (2005/2009) e sono interessato al riscatto della laurea.
Da quanto ho capito mi costerebbe intorno a 5200 euro annui che per 3 fanno 15600.
vorrei maggiori info per il rimborso del 50 % 
Non é chiaro in quanto mi sembra di capire che in base al reddito ( non supero i 32mila ) posso portare a detrazione l’importo pagato annuo (120*12) al 38 (scaglione 28000-55000)
Come si colloca il 50%?
Saluti

La detrazione non è in base al reddito ma sull’intero onere pagato.

La faccio presente però che si può fruire della detrazione solo con riscatto tradizionale e non con quello agevolato.

Come, ad esempio, per le spese mediche, che porta in detrazione al 19%: porta in detrazione tutto ciò che ha speso (oltre la franchigia) al 19%, indipendentemente dal suo reddito.

Lo stesso principio si applica al riscatta Laurea.

Poniamo il caso, arrotondando, che l’intero onere con riscatto tradizionale che lei debba pagare sia di 15.600 euro. Che lei paghi in un’unica soluzione o a rate (comunque il massimo delle rate per il riscatto tradizionale è di un numero di 120) è una decisione che non incide sulla detrazione. A lei spetta una detrazione del 50% su 15.600 euro pari, quindi a 7800 euro che recupererà in 5 rate di egual importo in 5 anni. Questo significa che nella sua dichiarazione dei redditi avrà, per 5 anni, una detrazione pari a 1560 euro l’anno.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: