Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Riscatto laurea agevolato per pensione: anche per studi prima del 1996

Stampa

Tolto il vincolo del 1996 al posizionamento temporale degli anni di studio che è possibile riscattare con il riscatto laurea agevolato.

Con la circolare numero 6 del 22 gennaio 2020 l’INPS fornisce finalmente un decisivo chiarimento sull’interpretazione del riscatto laurea agevolato allargando la platea dei possibili beneficiari della misura. Cerchiamo di capire come. C’è sempre stato, dalla pubblicazione del DL 4/2019 che introdotto la possibilità del riscatto laurea agevolato, un dubbio interpretativo per il riscatto degli anni di studio che si collocavano a cavallo del 1996.

Riscatto laurea agevolato anche per gli anni precedenti al 1996

Inizialmente pensato solo per gli under 45, il riscatto laurea agevolato è stato allargato a tutti con un unico paletto: poteva essere applicato solo per gli anni di studio collocati successivamente al 1 gennaio 1996, ovvero per i periodi che seppur riscattati si fossero collocati nel sistema contributivo. Questa era l’interpretazione prevalente della normativa e per chi aveva studiato, per esempio, dal 1993 al 1997 gli anni riscattabili con l’agevolazione erano soltanto il 1996 e il 1997. Solo 2 anni e non tutto il periodo di studi.

La recente circolare INPS, invece, fornisce un’interpretazione diversa e rende possibile il riscatto di tutti gli anni di studio a patto che il richiedente opti per la liquidazione dell’assegno con il sistema contributivo (facendo in ogni caso ricadere tutti gli anni riscattati nel sistema contributivo, quindi).

Con il chiarimento dell’INPS, quindi, si allarga la possibilità di coloro che potranno beneficiare del riscatto laurea agevolto poichè il riscatto della laurea agevolato non ha nessun argine cronologico ma si aggancia unicamente al far ricadere nel sistema contributivo gli anni riscattati. Chi, quindi, può optare per il sistema contributivo può tranquillamente riscattare con l’agevolazione tutti gli anni di studio precedenti al 1996.

La condizione per poter accedere al riscatto agevolato è non aver versato al 1996 più di 18 anni di contributi (così da poter optare per il calcolo contributivo dell’assegno pensionistico).

Per poter quindi fruire del riscatto agevolato per gli anni ante 1996 è necessario presentare la domanda di riscatto contestualmente a quella di pensione con ricalcolo contributivo dell’assegno.

La convenienza del riscatto laurea agevolato rispetto a quello ordinario può portare anche un 50% di risparmio e proprio per questo la possibilità di poter riscattare periodi antecedenti il 1996 (coinvolgendo, quindi, anche studenti più “vecchi”) appare così importante.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!