Riscatto laurea agevolato: ecco il costo per 4 anni di studio

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

Costo e condizioni per poter accedere al riscatto laurea agevolato esteso anche agli anni precedenti al 1996. Vediamo il caso.

Buongiorno,
Sono una docente di scuola secondaria di secondo grado. Ho 52 anni e sono entrata di ruolo il 01/09/2001 con decorrenza giuridica al 01/09/2000 .
Ho riscattato 2 anni di pre- ruolo. ( derivanti da insegnamento dopo il 1996).
Prima del 31/12/96  ho lavorato per alcuni mesi presso le Poste ed altri mesi  presso una ditta con contratto part- time.
Non ho riscattato gli anni di laurea in passato perché troppo esoso.
Ora mi chiedo, in virtù delle ultime notizie in merito al riscatto laurea agevolato, essendo già nel sistema contributivo, avendo lavorato per  pochi mesi prima
del 31/12/96, considerando la mia età anagrafica e gli anni di servizio effettuati e restanti per andare in pensione, chiedevo un chiarimento in merito alla possibilità effettiva di poter riscattare gli anni di laurea ( tutti e 4 o in parte) ed i costi per anno.
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità .
Cordialmente

Con il riscatto agevolato della laurea il costo è di circa 5.200 euro per ogni anno riscattato (per 4 anni di studio, quindi, il costo totale supera di poco i 20.800 euro).

Per poter fruire del riscatto agevolato, collocandosi, presumo, gli anni di studio prima del 1996 e avendo, in ogni caso contributi versati prima di tale data, dovrà optare per il calcolo dell’assegno pensionistico per l’opzione contributiva. I requisiti richiesti per tale opzione sono di avere almeno 15 anni di contributi versati, che almeno 5 anni di contributi si collochino dopo il 1996 e di non possedere più di 18 anni di contributi versati prima del 1996.

Nel suo caso, quindi, il riscatto agevolato è possibile sia per tutti e 4 gli anni che solo per una parte del periodo di studi.

Il limite di età dei 45 anni, così come specificato nella circolare6/2020 dell’INPS decade rendendo l’agevolazione accessibile a tutti coloro che possono scegliere l’opzione contributiva.

circolare INPS numero 6 del 22-01-2020

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: