Riscatto laurea agevolato 2019: come è utilizzabile e in quante rate si paga

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Chiariamo qualche dubbio sul riscatto laurea agevolato 2019 cercando di spiegare perchè esiste ancora l’opzione del riscatto laurea tradizionale.

E’ possibile sapere esattamemte se al  docente in questione (vale come esempio) convenga  € 5241,30 euro x 4  = 20.965,00 ; Detrarre  dalla dichiarazione dei redditi il 50% ( ma non ho capito in quale anno di dichiarazione) e fare 120 rate?
Se così fosse si può anticipare la pensione di un 40enne di 4 anni e farà montante per la pensione?
 
Se fosse così perchè esiste l’opzione tradizionale?
Confesso che non mi è chiaro

Chiariamo prima di tutto i dubbi sul riscatto laurea 2019 contenuto nel decreto pensioni del 17 gennaio 2019.

  • La detrazione del 50% è possibile solo per chi non possiede contributi versati prima del 1996.
  • Il riscatto laurea agevolato è fruibile solo dagli under 45 anni.
  • Se si fruisce del riscatto agevolato il pagamento può essere dilazionato in un massimo di 60 rate.
  • Il riscatto laurea agevolato è valido solo al diritto della pensione ma non alla sua misura: questo significa che gli anni riscattati funzioneranno da anticipo per la pensione ma i contributi non saranno considerati per il calcolo dell’assegno pensionistico.

Il riscatto tradizionale, quindi, esiste ancora perchè chi ha più di 45 anni non può usufruire dell’agevolato ma anche perchè chi ha meno di 45 anni potrebbe voler scegliere di utilizzare gli anni di studio riscattati anche per il calcolo dell’assegno pensionistico, anche pagando di più il riscatto.

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: