Riscattare la laurea può costare anche 125.000 euro

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Un riscatto di laurea costa 125.000 euro: è questa la cifra che l’INPS ha richiesto ad un ex studente, laureatosi nel 2012 a 38 anni, mentre già lavorava.

Dopo un anno ha deciso di riscattare la laurea, un procedimento che permette ai lavoratori di ottenere, a proprie spese, i contributi previdenziali per il periodo degli studi universitari, in modo da anticipare l’età pensionabile o aumentare l’ammontare della pensione.

GB – Un riscatto di laurea costa 125.000 euro: è questa la cifra che l’INPS ha richiesto ad un ex studente, laureatosi nel 2012 a 38 anni, mentre già lavorava.

Dopo un anno ha deciso di riscattare la laurea, un procedimento che permette ai lavoratori di ottenere, a proprie spese, i contributi previdenziali per il periodo degli studi universitari, in modo da anticipare l’età pensionabile o aumentare l’ammontare della pensione.

Mai si sarebbe aspettato di vedersi richiedere una tale cifra:" “E’ una cifra totalmente fuori mercato. Anche se li avessi  li utilizzerei per fare altro, non ne varrebbe la pena – racconta il ragazzo – Sarebbe del tutto antieconomico spendere una cifra del genere per anticipare la mia pensione di cinque anni”.

Probabilmente lo stipendio del nostro lavoratore era abbastanza alto, visto che l’INPS per stabilire la cifra necessaria al riscatto della laurea, infatti, basa il calcolo sullo stipendio percepito nei 52 mesi precedenti la richiesta.

Versione stampabile
anief
soloformazione