Ripristinare la compresenza di due insegnanti per classe anche per combattere i fenomeni di burnout. Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviato da Mario Bocola – Oggi purtroppo la gestione della classe con la presenza di alunni con problemi comportamentali provenienti da contesti familiari svantaggiati oppure alunni con difficoltò di socializzazione, poco scolarizzati, sono molto frequenti nelle classi e questo rende difficoltoso il lavoro dell’insegnante che deve garantire all’interno dell’aula un clima sereno per ottenere il massimo rendimento dagli alunni e il loro successo formativo.

Un problema, quello della gestione delle classi, che non va sottovalutato e, soprattutto, con le nuove generazioni rischia di diventare un vero e proprio boomerang. Boomerang perché ci troviamo di fronte ad alunni che a casa ai genitori raccontano spesso una versione dei fatti distorta dalla realtà per cui oggi è urgente il ripristino della compresenza di due docenti nella stessa classe.

Per fronteggiare al meglio le dinamiche e le situazioni “difficili” che si possono verificare in aula. Questo servirà anche per dirimere controversie che potrebbero nascere tra genitori e docenti. Anni fa questo esperimento della compresenza era molto fruttuoso e rendeva il lavoro del docente curriculare meno faticoso e più agevole con risultati positivi sul rendimento dell’intera scolaresca.

Purtroppo la presenza di alunni difficili e situazioni non sempre gestibili ed imprevedibili all’interno del contesto classe diventerà sempre più frequente dal momento che il docente deve sopperire alle mancanze educative delle famiglie.

Sappiamo, infatti, che i genitori non educano più e hanno delegato questo compito alla scuola e, quindi, il lavoro del docente è diventato oberato di numerose mansioni. Sarebbe il caso di ripristinare la compresenza di due insegnanti per classe anche per combattere i fenomeni di burnout che stanno diventando un’altra nota dolente del mondo della scuola che non si vuole riconoscere, ma che silenziosamente è in costante crescita.

Il lavoro del docente, un tempo veramente bello e di notevole prestigio, è sminuito dalla scarsa considerazione sociale delle famiglie e dagli stipendi bassi (in Italia inferiori rispetto alla media dei Paesi della UE).

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri