Ripresa scuola a settembre nel tavolo con Regioni ed Enti locali di Azzolina e Ascani

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

Al via un tavolo di incotro con Regioni ed Enti Locali per il Piano di riapertura delle scuola, per l’edilizia scolastica e per il sostegno alle famiglie.

Il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina e il Vice Ministro Anna Ascani oggi hanno riunito, nel rispetto delle restrizioni a distanza, un tavolo di lavoro permanente con Enti locali e Regioni per agire rapidamente in vista della riapertura delle scuole a settembre.

Il Piano che si sta delineando, in ogni caso, è volto anche ad “offrire servizi, già nelle prossime settimane, ai bambini e alle loro famiglie. Serve, in questa fase, la massima collaborazione”.

Molte le priorità individuate tra le quali spicca l’edilizia scolastica per la quale si sta tentando di alleggerire il più possibile la burocrazia. I lavori di messa in sicurezza delle scuole, infatti, possono essere affrontati subito, in questo periodo che la scuola è chiusa alle lezioni.

I fondi sono stati già sbloccati dal Ministero e già nei prossimi giorni partiranno i primi 2000 cantieri.

Nel tavolo di incontro si discuterà anche del protocollo sanitario comune da adottare con le riaperture che possa fornire in modo rapido non solo servizi ed attività per i bambini ma anche per dare supporto ai genitori che, con la Fase 2, ricominciano a lavorare.

La Azzolina e la Ascani, in ogni caso, chiariscono che “Il lavoro di questo tavolo si affiancherà a quello del Comitato di esperti insediato al Ministero che sta ragionando su settembre. Ci riuniremo periodicamente per dare risposte concrete e rapide alle famiglie e al mondo della scuola”.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione