Rinuncia supplenza al 30 giugno per una al 31 agosto

Stampa

Supplenze a.s. 2019/20: è possibile rinunciare ad una supplenza già conferita al 30 giugno 2020 per una nuova supplenza al 31 agosto solo se si tratta di convocazioni dalle GAE.

Il docente che ha già accettato una supplenza fino al termine delle attività didattiche per esaurimento, al suo turno, delle cattedre disponibili fino al 31.8, deve essere riconvocato e può rinunciare, senza penalizzazione, alla nomina già accettata, esclusivamente per accettare una successiva proposta contrattuale, per supplenza annuale fino al 31.8, per il medesimo o diverso
insegnamento.

Ciò però è possibile solo durante il periodo occorrente per il completamento delle operazioni ed esclusivamente prima della presa di servizio.

Quanto detto non è quindi applicabile alle convocazioni dalle Graduatorie di istituto.

E’ infatti sempre possibile rinunciare ad un incarico da graduatorie di istituto per uno offerto da GaE, ma non viceversa.

Supplenze 2019/20: convocazioni, stipendio, completamento orario [VADEMECUM]

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico