Rinuncia al ruolo da Graduatorie ad esaurimento. Cancellati già per l’a.s. 2015/16?

Di Lalla
Stampa

L'art. 1 comma 102 della legge 107/2015 stabilisce la cancellazione dalle graduatorie degli aspiranti che, ricevuta la proposta di immissione in ruolo, hanno rinunciato.

L'art. 1 comma 102 della legge 107/2015 stabilisce la cancellazione dalle graduatorie degli aspiranti che, ricevuta la proposta di immissione in ruolo, hanno rinunciato.

"I soggetti che non accettano la proposta di assunzione eventualmente effettuata in una fase non partecipano alle fasi successive e sono definitivamente espunti dalle rispettive graduatorie"

Il Miur ha ribadito la circostanza anche nelle FAQ pubblicate in estate in occasione della presentazione della domanda.

Ma, sia nella legge che nei successivi chiarimenti, non vi è alcuna indicazione sull'anno scolastico dal quale questa cancellazione decorre? E' possibile farla scattare già all'indomani della risposta negativa, così da non permettere all'aspirante di non poter partecipare neanche all'assegnazione delle supplenze sia da graduatorie ad esaurimento che da graduatorie di istituto I fascia già per l'a.s. 2015/16?

A nostro parere la cancellazione deve decorrere dall'anno successivo, dal momento che le nuove graduatorie, libere dai nominativi dei docenti assunti in ruolo o che non hanno accettato proposta, saranno ripubblicate nel corso dell'estate 2016, come sempre avvenuto, per l'anno scolastico successivo.

Non è di questo parere l'Ufficio Scolastico di Rovigo che invece ha già provveduto alla cancellazione di un docente che non ha accettato la proposta di nomina ricevuta in fase C.

Sull'argomento il Miur non ha fornito alcuna specifica indicazione. Ci piacerebbe sapere come si sono comportati gli altri Uffici Scolastici in merito, posto che chi ha rinunciato al ruolo sia ancora interessato alle supplenze.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur