Rinnovo delle GaE, inseriti anche sessantenni che non hanno mai insegnato. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Eleonora Notarangelo – Il rinnovo delle gae, provvedimento a pioggia, ha permesso anche l’inserimento, ex novo, di nuovi candidati 58/60enni che non hanno mai insegnato a scuola; o che al massimo hanno fatto brevi supplenze.

Anche professionisti, che, all’improvviso sono comparsi sul palcoscenico della scuola, visto che le precedenti graduatorie si erano svuotate!

Costoro, ripeto, professionisti, non solo aspirano a supplenze a tempo determinato, ma anche al ruolo, sottraendo possibilità occupazionali ai giovani abilitati.

Togliendo dunque il pane ai giovani. Trovo assurdo questo gioco perverso: e cioè aspettare lo svuotamento di una graduatoria ad esaurimento, per primeggiare di fronte ai giovani abilitati, grazie a vecchi concorsi abilitanti del 1999 o di poco successivi.

Il rinnovo delle Gae non doveva essere concesso a pioggia per tutte le materie d’insegnamento, ma solo per quelle che non si erano esaurite. E non permettere l’ingresso di gente adulta, nonché prossima alla pensione. È quanto sta succedendo nelle gae di Pesaro, economia aziendale

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur