Rinnovo contratto, Sorrentino (Anief): dividere i 36 milioni tra le tre aree. Istituire la carta ATA per la formazione del personale [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

“Il presidente Naddeo ha fatto una proposta nell’ultimo tavolo: individuare tre aree, un’unica area dei funzionari, un’area degli assistenti e un’area degli operatori. Bisogna differenziare bene le mansioni di queste professionalità”. Così Alberico Sorrentino (Anief) durante la diretta di Orizzonte Scuola del 30 novembre, alla viglia del nuovo incontro tra Organizzazioni sindacali e Aran sul rinnovo del CCNL, parte normativa.

Al tempo stesso – spiega il sindacalista – dobbiamo dividere bene le risorse: 36 milioni. Sono pochi, allora la nostra proposta è dividere le risorse per area e cercare di risolvere i problemi. Nell’atto di indirizzo c’è un chiaro riferimento alla valorizzazione del Dgsa, rispecchiamo l’atto“.

C’è una soluzione per i facenti funzione – ricorda Sorrentino -, non parliamo di sanatoria. Si tratta comunque di un’importante apertura. Il facente funzione, secondo la proposta dell’Aran, verrebbe inquadrato come funzionario con la possibilità di accedere al ruolo di Dsga a tempo determinato. Iniziamo da alcune soluzioni che non costano nulla. Ad esempio cambiamo il nome: chiamiamoli direttori amministrativi. Sganciamo l’indennità dal Mof e cerchiamo di incrementare l’indennità parte fissa. Compito nostro è reperire ulteriori risorse. Dobbiamo fare in modo che nella legge di bilancio qualcosa per la scuola salti fuori“.

Abbiamo poi bisogno del collaboratore scolastico che abbia delle competenze specifiche per quanto riguarda ad esempio l’assistenza ai disabili. Non possiamo comunque parlare di aree senza risorse. Anief ha delle idee e delle proposte, penso alla carta ATA, c’è bisogno di formazione, è impensabile che un assistente amministrativo debba pagarsi un corso per adempiere alle proprie mansioni. C’è poi bisogno di una stagione nuova concorsuale per i Dsga. Ma abbiamo anche bisogno di più assistenti amministrativi e collaboratori scolastici. Si hanno difficoltà a gestire gli istituti scolastici. Stabiliamo insieme i criteri per la definizione degli organici. Per fare tutto abbiamo bisogno di condivisione con le altre organizzazioni sindacali. Da parte di Anief c’è un lavoro costante anche sulla legge di bilancio perché è lì che mancano le risorse” conclude.

WhatsApp
Telegram

TFA Sostegno VIII CICLO. La pubblicazione del decreto è imminente. Preparati con il metodo ideato da Eurosofia