Rinnovo contratto scuola: formazione dei docenti, ferie e sanzioni sul tavolo. Aran vuole chiudere entro Natale

WhatsApp
Telegram

Dopo la firma dell’accordo economico, la partita del rinnovo del contratto scuola 2019-21 passa su quella normativa.

La novità sarebbe quella che l’Aran vorrebbe fare bene e presto e chiudere il contratto, in modo definitivo, già entro Natale. L’intesa economica è il primo passo, poi c’è da fare il secondo, quello relativa alla parte normativa.

A Il Sole 24 Ore interviene Antonio Naddeo, presidente dell’Aran. Sulla questione delle sanzioni disciplinari, Naddeo precisa che una prima proposta è stata respinta dai sindacati, ma che “occorre trovare una sintesi”, ricordando che in tutta la Pubblica amministrazione è il dirigente che avvia e conclude il procedimento disciplinare.

Per quanto riguarda la formazione dei docenti, Naddeo afferma: “Sarà un argomento che tratteremo. Personalmente ritengo che la formazione rappresenti un aspetto fondamentale per ogni lavoratore e la scuola più che mai non può fare eccezione”.

Leggi anche

Contratto scuola, Valditara dovrà cercare 300 milioni per aumentare gli stipendi: nel 2023 attese le nuove risorse promesse ai sindacati

Contratto, aumenti stipendio e arretrati: indicazioni per precari, pensionati, chi fa altro lavoro. Da dicembre sul conto, ecco come [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur