Rinnovo contratto scuola, emanato Atto di indirizzo [scarica PDF] Il 17 maggio alle 15.00 al via le trattative tra Governo e sindacati

WhatsApp
Telegram

Il Ministro della Pubblica Amministrazione ha emanato l’atto di indirizzo per il rinnovo del CCNL del triennio 2019/2021 relativo al personale del Comparto Istruzione e Ricerca.

L’atto di indirizzo di indirizzo specifico per il comparto:

  • completa l’atto di indirizzo quadro per tutti i rinnovi contrattuali del triennio: 2019/2021 del 20 aprile 2021;
  • contiene parti comuni per l’intero comparto e sezioni speciali per i singoli settori;
  • presenta novità su lavoro agile, welfare, formazione e ordinamento professionale del personale ATA con specifico rifermento per i Dsga.

Il primo incontro per discutere del rinnovo contrattuale si terrà martedì 17 maggio alle ore 15.00 presso l’Aran.

SCARICA ATTO DI INDIRIZZO DEFINITIVO [PDF]

ATA

Lavoro agile

Una delle novità per i lavoratori ATA riguarderà la contrattualizzazione del lavoro agile che potrà essere alternato a quello in presenza.

Nel contratto dovranno essere definite le modalità in cui ciò potrà avvenire, disciplinando, in particolare, i diritti e e relazioni sindacali, a formazione specifica, la predisposizione e utilizzo dei dispositivi, la salute e sicurezza, del tempo di lavoro e di reperibilità, il diritto alla disconnessione, dei rientri. Articolo di approfondimento

Compiti ATA e valorizzazione DSGA

Un capitolo a parte sarà la riformulazione degli ordinamenti e la revisione stipendiale. A tal fine saranno stanziate risorse aggiuntive, non superiori allo 0,55% del monte salari 2018. Articolo di approfondimento

Docenti

Didattica a distanza

Tra le proposte governative quella di contrattualizzare la Didattica a distanza, evidenziando la necessità di normare il tempo di lavoro, oltre che la sicurezza o il diritto alla disconnessione. Articolo di approfondimento

Funzioni docenti per l’autonomia

Novità in arrivo per Coordinatori di classe, dipartimento o tutor dei neoassunti. Figure che il contratto chiede di valorizzare senza che ciò, però, causi aumento di ulteriori oneri per lo Stato. Articolo di approfondimento

Formazione obbligatoria

I docenti si dovranno formare costantemente e le competenze dovranno essere “premiate”. L’Ipotesi di atto di indirizzo chiede una vera e propria rivoluzione copernicata, con obblighi ma anche concessioni: come ad esempio la formazione durante le ore di servizio e la remunerazione delle competenze acquisite. Articolo di approfondimento

Welfare

Tra le voci del testo compare anche un “welfare” rivolto al mondo della scuola. Lo scopo è di individuare interventi con lo scopo di migliorare il benessere del personale: genitorialità, prestazioni sanitarie, mobilità sostenibile. Si tratta di alcune voci di interesse.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur