Rinnovo contratto scuola, aumento a tre cifre con il taglio del cuneo fiscale e non solo

WhatsApp
Telegram

Gli stipendi degli insegnanti italiani sono troppo bassi e il governo punta ad incrementarli. La dote stanziata per il rinnovo del contratto scuola è di 2 miliardi a cui si aggiungono i circa 300 milioni destinati alla valorizzazione della professione docente.

Sarebbero, come già scritto, tra i 90 e 100 euro lordi. Si tratterebbe solo di un punto di partenza per rendere più dignitosa e a livello europeo le retribuzioni degli insegnanti. Si punta anche al taglio del cuneo fiscale fino a 35 mila euro (la maggior parte dei docenti rientra in questo limite): significherebbero altri 25-30 euro (non rientrerebbe, comunque, specificatamente come un aumento).

Al Sole 24 Ore, il presidente dell’Aran, Antonio Naddeo afferma laconicamente: “Stiamo lavorando, quando arriverà l’integrazione dell’atto di indirizzo saremo pronti ad accelerare sulla parte economica”.

La mossa, per la sua concretizzazione, dovrà ricevere il via libera del Ministero della Funzione Pubblica e dell’Economia.

Intanto i sindacati sono stati convocati per il 18 ottobre per il proseguimento della trattativa.

Leggi anche

Rinnovo contratto scuola, Naddeo (Aran): “Vogliamo concludere il prima possibile, ma la trattativa è complicata. Più fondi? Decide la politica”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur