Rinnovo contratto pubblico impiego: iniziano i lavori propedeutici

WhatsApp
Telegram

Il ministro Madia ha avviato i lavori propedeutici al rinnovo del contratto del pubblico impiego, dando mandato all'ARAN di avviare le trattative per ridefinire i comparti pubblici. 

La legge  n. 150/09, ricordiamolo, all'art. 54 prevede la ridefinizione, sino ad un massimo di quattro (attualmente sono dodici), dei comparti di contrattazione collettiva nazionale, cui devono corrispondere non più di quattro aree per la dirigenza.

Il ministro Madia ha avviato i lavori propedeutici al rinnovo del contratto del pubblico impiego, dando mandato all'ARAN di avviare le trattative per ridefinire i comparti pubblici. 

La legge  n. 150/09, ricordiamolo, all'art. 54 prevede la ridefinizione, sino ad un massimo di quattro (attualmente sono dodici), dei comparti di contrattazione collettiva nazionale, cui devono corrispondere non più di quattro aree per la dirigenza.

Il rinnovo contrattuale, pertanto, non potrà avvenire, se prima non si applicano le disposizioni dettate dal citato articolo 54.

La riduzione dei comparti avrà ripercussioni non solo all'interno delle diverse amministrazioni pubbliche, ma anche sulla rappresentatività sindacale e sugli stipendi dei dipendenti dei vari comparti.

Riducendo i comparti si dovranno ricalcolare i parametri di rappresentatività, in quanto i limiti di ogni comparto si allargheranno.

La riduzione , inoltre, farà sì che all'interno di uno stesso comparto si ritroveranno dipendenti con retribuzioni che presentano differenze notevoli differenti, pertanto, sarà difficile ricondurli all'interno di futuri contratti unici. 

L'attuazione dell'art. 54 della legge Brunetta richiederà necessariamente del tempo, tuttavia era ormai il momento di iniziare i lavoro propedeutici al rinnovo del contratto del pubblico impiego bloccato da sei anni.

 

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, scade oggi