Rinnovo contratto e aumenti stipendio docenti e ATA: 100 milioni di euro in più. DECRETO in Gazzetta Ufficiale

WhatsApp
Telegram

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 novembre il decreto legge 18 novembre 2022, n. 176, contenente misure urgenti di sostegno nel settore energetico e di finanza pubblica. Le misure entrano in vigore oggi 19 novembre e dovrà poi essere convertito in legge dal Parlamento entro 60 giorni.

Nel decreto legge anche la parte relativa all’accordo politico del 10 novembre tra Organizzazioni sindacali e ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara. Le parti si erano accorsate nel reperire ulteriori risorse, per un totale di 100 milioni di euro, per l’incremento degli stipendi del personale scolastico. Le risorse sono approvate dal Cdm nella sera stessa del 10 novembre.

Si tratta nello specifico di 85,8 milioni di euro sono per il personale docente e 14,2 milioni di euro per il personale ATA per il 2022, destinati alla RPD e al CIA.

L’accordo del 10 novembre:

Così l’articolo 14, comma 3 del provvedimento pubblicato in GU:

dopo il comma 606, è inserito il seguente: «606 -bis . Per l’anno 2022 il fondo di cui al comma 606 è incrementato
di 85,8 milioni di euro per il personale docente. Per l’anno 2022 è autorizzata la spesa di 14,2 milioni di euro da destinare al compenso individuale accessorio del personale ATA.»

DECRETO IN GU

Aumenti stipendio per docenti e ATA

La tabella individua la fascia stipendiale in base agli anni di servizio e fornisce la cifra netta per ruolo, ordine e grado di scuola.

Le fasce di anzianità sono sei: 0-8, 9-14, 15-20, 21-27, 28-34 e da 35, mentre i gradi scolastici sono quattro: infanzia e primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado (personale diplomato), secondaria di secondo grado (personale laureato).

TABELLA

Contratto, aumenti stipendio e arretrati: indicazioni per precari, pensionati, chi fa altro lavoro. Da dicembre sul conto, ecco come [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur