Rinnovo contratto docenti ed ATA entro il 2024, Valditara: “Al via riforma istituti tecnici”

WhatsApp
Telegram

“Avremo una didattica in grado di valorizzare i talenti di ciascuno al di là delle condizioni di partenza, e un migliore orientamento degli studenti nelle loro scelte di studio e di lavoro”. Ad affermarlo il Ministro Valditara durante una intervista al Quotidiano Nazionale parlando della riforma e sperimentazione dell’istruzione tecnica e professionale.

“Si parte dal prossimo settembre secondo un percorso di 4 anni di scuola superiore a cui agganciare i due anni degli Its – spiega – puntiamo ad allineare la nostra filiera della formazione agli standard europei, garantendo ai nostri ragazzi un percorso di formazione di serie A, più connesso con le imprese e con maggiori chance di lavoro”.

“Il 95% delle scuole secondarie di secondo grado – aggiunge – risulta aver completato le nomine dei docenti tutor e orientatori che da settembre scorso sono stati appositamente formati da Indire: risulta incaricato il 98% dei tutor previsti e il 95% degli orientatori”.

L’obiettivo “è che ci sia una scelta consapevole” sul futuro scolastico da parte di ogni studente. Per quanto riguarda il contratto degli insegnanti “puntiamo a rinnovarlo entro il 2024. Sarebbe il secondo rinnovo nel giro di un anno e mezzo. Rinnovare il contratto della scuola è stata una delle nostre priorità. Alla scuola, con la manovra, andranno circa 3 miliardi. Gli aumenti medi – sottolinea – tra lo scorso contratto chiuso e il nuovo arriveranno a quasi 300 euro al mese”.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA