Rinnovo Contratti P.A., Fedeli riservare particolare attenzione alla Scuola

Stampa

Il Ministro Fedeli, nel corso della trasmissione “La radio ne parla”, è intervenuto sulla questione “Contratto”, il cui rinnovo ormai non è più procrastinabile.

La Fedeli ha affermato che, nell’ambito dei rinnovi contrattuali della Pubblica amministrazione, bisogna prestare una particolare attenzione al mondo della scuola in merito alle risorse da destinare al rinnovo del Contratto.

Le parole della Fedeli seguono, probabilmente non a caso, il rapporto della Ragioneria generale dello Stato, che ha evidenziato come chi opera nel comparto Scuola tra il 2014 e il 2015 ha perso circa 800 euro di stipendio annuale, passando da una media di 29.130 euro ad appena 28.343 euro.

Il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti ha mostrato il proprio apprezzamento per le parole della Fedeli, sottolineando, inoltre, che il prossimo Contratto dovrà anche procedere alla sburocratizzazione del lavoro degli insegnanti, al fine di valorizzare la funzione docente ed evitare di impegnare i docenti in compiti di carattere impiegatizio.

Queste le parole di Di Meglio:  “Apprezziamo  le  parole  della  ministra  Fedeli  sulla  necessità  di  trattare  la  scuola  con un’attenzione particolare nel prossimo rinnovo del contratto. Ci auguriamo che la trattativa che si aprirà all’Aran sia dunque un’occasione per valorizzare la funzione docente e per sburocratizzare il lavoro degli insegnanti sempre più appiattito su mansioni di carattere organizzativo e impiegatizio”.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata