Rinnovo contratti, Furlan (CISL): parliamo di produttività. Nessun motivo per scioperare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Si distacca, il segretario della CISL Annamaria Furlan, dalla mobilitazione invocata dagli altri sindacati ed in particolare dalla CGIL per quanto riguarda la Legge di Bilancio.

Per la Camusso la materia “Bilancio” presentata dal Governo va contestata in piazza, con la mobilitazione generale. Di diverso avviso il segretario della CISL scuola che afferma “non abbiamo bisogno di istigazioni al conflitto” e che non riesce “ad immaginare una motivazione per scioperare contro la legge di bilancio”.

Nella manovra, secondo la Furlan, ci sono cose assolutamente positive e se da un lato attacca sugli statali che non fanno il loro dovere, i cosiddetti furbetti del cartellino, affermando che “se vanno licenziati, licenziamoli” perché danneggiano l’intera categoria. Dall’altro lato strizza l’occhio agli aumenti stipendiali per meritocrazia: “bisogna parlare di risorse, – afferma infatti – ma anche di produttività”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione