Rinnovo CCNL: Anief presenta modifiche alla parte comune e chiede maggior tutela per le lavoratrici vittime di violenza

WhatsApp
Telegram

Si è conclusa ieri la tre giorni di incontri presso l’Aran sulla parte comune del CCNL Istruzione e Ricerca e il sindacato Anief – presente al tavolo con la sua delegazione composta dai Segretari Generale Stefano Cavallini e Chiara Cozzetto – ha presentato le sue proposte di modifica anche per questa sezione del testo contrattuale. Gli incontri, infatti, stanno procedendo con metodo affrontando volta per volta tutti gli articoli contenuti nel CCNL. Si proseguirà il prossimo 7 febbraio con la discussione sulle singole sezioni contrattuali.

“Abbiamo presentato al tavolo – spiega Marcello Pacifico, Presidente Nazionale Anief – le nostre proposte di modifica e integrazione sulla parte comune e auspichiamo che la parte pubblica le accolga in modo da migliorare il CCNL e venire incontro alle tante esigenze dei lavoratori di tutto il comparto. Nello specifico, ad esempio, ieri abbiamo trattato anche il delicato tema dei congedi per le donne vittime di violenza, previsti già dal D.Lgs. 80/2015 e recepiti nel CCNL 2018, ma noi abbiamo proposto modifiche e integrazioni tali da far sì che questi congedi siano meglio fruibili per le lavoratrici: prevedendo espressamente più tempo di congedo retribuito per loro indispensabile per ricostruire le propria vita, un termine più ampio per presentare la domanda di part-time e riconoscendo loro, anche, una specifica precedenza nella mobilità non solo intercompartimentale, ma anche in quella interna territoriale e annuale. Ci pare doveroso nei confronti di chi affronta un momento così delicato della propria vita”.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia: un nuovo corso intensivo a cura della Dott.ssa Evelina Chiocca: “Il documento del 15 maggio, l’esame di Stato e le prove equipollenti”