Rinnovare il CSPI entro fine maggio, lo chiede Anief con un emendamento al DL Sostegni ter

WhatsApp
Telegram

Le elezioni del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione vanno svolte entro il prossimo 31 maggio: lo chiede il sindacato Anief attraverso un emendamento al DL 2505 Sostegni ter.

La misura, rivendicata anche in audizione, dinanzi ai senatori della VI Commissione, intende “fissare un termine definito e congruo prima della fine delle attività didattiche perché con ordinanza ministeriale siano svolte le procedure di rinnovo della componente CSPI”, organismo fondamentale per il suo ruolo strategico e democratico all’interno della scuola, “già prorogate e in scadenza al 31 agosto successivo”.

L’EMENDAMENTO PRESENTATO

ELEZIONI CSPI

All’articolo 19, al comma 3, inserire il seguente comma:
– All’articolo 3, comma 2-bis, del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22 coordinato con la legge di conversione 6 giugno 2020, n. 41, dopo le parole “per le elezioni”, inserire le seguenti “da svolgersi entro, comunque, il 31 maggio 2022.”

Motivazione: in un momento di normalizzazione del Paese, in considerazione dell’ordinario rinnovo della componente elettiva degli organi collegiali delle scuole e delle RSU, è necessario fissare un termine definito e congruo prima della fine delle attività didattiche perché con ordinanza ministeriale siano svolte le procedure di rinnovo della componente CSPI già prorogate e in scadenza al 31 agosto successivo. NESSUN IMPATTO FINANZIARIO.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it