Rimprovera l’alunno in classe, docente picchiato a sangue dai genitori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un professore di un istituto comprensivo di Palermo è stato preso a calci e pugni davanti alla scuola dai genitori di un suo alunno e da un’altra coppia.

Il docente è stato aggredito per aver buttato fuori dall’aula lo studente e il suo compagno di banco perché chiacchieravano durante la lezione.

Il docente ha denunciato i suoi aggressori: due sono pregiudicati per rissa e occupazione abusiva. Mentre era a terra, indifesa, la vittima ha riconosciuto i genitori del suo allievo ma non conosceva gli altri due poi identificati dalla polizia

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione