Riforme. Padoan: Per l’Ocse la “Buona Scuola” va “nella giusta direzione”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“La riforma del sistema educativo, l’accumulazione del capitale umano, è la strategia di gran lunga più efficace nel lungo termine per far crescere benessere, ricchezza e prodotto». Lo ha sottolineato il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan alla presentazione del rapporto Ocse sulle competenze.

“Le parole del Ministro Padoan sono importanti e condivise da tutto il governo. Le competenze devono essere al centro di una strategia di lungo termine, l’investimento pubblico sulla filiera del sapere è prioritario. Lo è sempre, ma ancor di più in una società della conoscenza come quella in cui viviamo, in cui educazione, università e ricerca sono fondamentali come sistema capace di generare conoscenza, non solo per rimanere al passo con i tempi, ma anche per poterli interpretare e governare. Il tema delle competenze è strategico per il futuro per Paese”. Così la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, in occasione della presentazione del Rapporto realizzato dall’Ocse sulle competenze, in risposta al ministro Padoan.

Secondo il rapporto OCSE l’Italia deve spingere sull’ “alternanza scuola lavoro e aumentare gli incentivi sugli apprendisti”, oltre a “migliorare i livelli degli istituti tecnici superiori” e dell’offerta di “percorsi di istruzione professionale” per gli adulti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione