Riforme. Degli alunni H si occuperanno tutti i docenti, stop passaggio su materia. Stranieri gestiti con l’organico funzionale

WhatsApp
Telegram

Gli alunni stranieri dovranno poter essere accolti a scuola in qualsiasi momento dell'anno, per questo è necessario specializzare ed utilizzare degli insegnanti referenti.

Gli alunni stranieri dovranno poter essere accolti a scuola in qualsiasi momento dell'anno, per questo è necessario specializzare ed utilizzare degli insegnanti referenti.

Ovviamente, questi insegnanti dovranno entrare a far parte dell'organico funzionale, una cui quota parte dovrà essere composta da insegnanti referenti in possesso di certificazione delle competenze per l’insegnamento dell’italiano per gli stranieri.

Ciò però non basta. Secondo quanto scrive l'On. Davide Faraone Sottosegretario del Miur nella sua newsletter, saranno istituiti dei laboratori linguistici permanenti, anche in rete, con insegnanti che hanno seguito un percorso formativo per l’insegnamento dell’italiano agli stranieri.

Per quanto riguarda il sostegno, esso sarà riformato in modo tale che diventerà affare di tutto il personale scolastico: formazione in servizio per docenti curriculari, personale Ata e dirigenti scolastici e personale altamente specializzato per le disabilità gravi.

Seguici anche su FaceBook per le anticipazioni sulla riforma

Nelle intenzioni, la volontà di superare la delega tra insegnanti di classe e insegnanti di sostegno, nonché di fermare il passaggio sulle cattedre di sostegno come “ripiego” nei casi di esubero delle proprie classi di concorso, come scorciatoia "per passare di ruolo", scrive Faraone: non può più essere così.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur