Riforme. Commissione approva materie opzionali superiori e curriculum per voto maturità. Scuola-lavoro all’estero e soccorso elementari e medie

di
ipsef

Ieri in commissione emendamenti approvati che riguardano la didattica e il mondo degli studenti. Vediamo cosa è stato cambiato del testo di riforma.

Ieri in commissione emendamenti approvati che riguardano la didattica e il mondo degli studenti. Vediamo cosa è stato cambiato del testo di riforma.

OK TUTELA STUDIO PER CHI PRATICA SPORT AGONISTICI

Oltre al potenziamento dell'educazione fisica le scuole dovranno prestare "attenzione" alla tutela del diritto allo studio delle studentesse e degli studenti che praticano "attività sportiva agonistica".

Lo stabilisce un emendamento di Scelta civica all'articolo 2 del ddl Scuola approvato ieri dalla commissione Cultura alla Camera.

ARRIVANO ALIMENTI A KM ZERO E DA AGRICOLTURA BIO

Le istituzioni che gestiscono le mense scolastiche potranno inserire nei bandi di gara, per l'affidamento dei servizi, criteri di priorità per l'inserimento di prodotti agricoli e alimentari a chilometri zero, proveniente dall'agricoltura biologica, a ridotto impatto ambientale e di qualità e della pesca sociale. Lo stabilisce un emendamento del Pd al ddl Scuola, riformulato dalla relatrice, Maria Coscia (Pd), approvato dalla commissione Cultura alla Camera.

La modifica prevede che le scuole dovranno promuovere l'educazione "a un'alimentazione sana, corretta, sostenibile per l'ambiente" e "che valorizzi le tradizioni agro alimentari locali".

OK STOP CYBERBULLISMO E DISPERSIONE

PERCORSI INDIVIDUALI PER ALUNNI CON DIFFICOLTÀ. La commissione Cultura alla Camera ha approvato l'emendamento della relatrice al ddl Scuola, Maria Coscia (Pd), per il contrasto al cyberbullismo e alla dispersione scolastica. Dunque tra gli obiettivi nazionali che le scuole dovranno garantire dovrà esserci il "contrasto" della dispersione scolastica, al bullismo della e dovrà essere garantita "la più ampia inclusione scolastica".

Non solo perché le scuole dovranno garantire il diritto allo studio degli alunni "con bisogni educativi speciali" anche attraverso percorsi individualizzati e personalizzati, misure educative e didattiche di supporto anche in collaborazione con i servizi sociali e le associazioni di settore.

RELATRICE: PIÙ ITALIANO PER STRANIERI. SÌ A CORSI E LABORATORI

UTILIZZO MONTE ORE SECONDA LINGUA. "Alfabetizzazione" e "perfezionamento" dell'italiano per gli alunni stranieri attraverso corsi e laboratori. Lo stabilisce un emendamento al ddl Scuola a firma della relatrice, Maria Coscia (Pd), approvato dalla commissione Cultura alla Camera.

La modifica prevede, inoltre, che la realizzazione di laboratori e corsi potrà avvenire utilizzando anche il monte ore dedicato alla seconda lingua e potranno esseri aperti tra reti di scuole e in collaborazione con gli enti locali, il terzo settore, il volontariato e con l'apporto delle comunità di origine, delle famiglie e dei mediatori culturali.

OK MATERIE OPZIONALI NEL 2° BIENNIO E ULTIMO ANNO SUPERIORI

Le scuole introdurranno, anche utilizzando la quota di autonomia, insegnamenti opzionali nel secondo biennio e nell'ultimo anno delle scuole superiori. Lo prevede un emendamento al ddl Scuola approvato dalla commissione Cultura alla Camera.

L'emendamento, a firma del Pd, modifica il comma 1 dell'articolo 3 del ddl che già prevedeva l'inserimento di materie opzionali ma senza specificare per quale grado d'istruzione.

CURRICULUM STUDENTE FARÀ MEDIA PER ESAME STATO

Per l'esame di Stato delle scuole superiori la commissione d'esame terrà conto del curriculum dello studente.

Lo prevede un emendamento Pd al ddl Scuola approvato dalla commissione Cultura alla Camera

ARRIVA ALTERNANZA LAVORO ANCHE ALL'ESTERO

"Il percorso di alternanza scuola-lavoro si può realizzare anche all'estero, per favorire contestualmente l'acquisizione di una lingua straniera".

Lo stabilisce un emendamento al ddl Scuola, a firma di Area popolare, approvato ieri dalla commissione Cultura alla Camera. 

OK A EMENDAMENTO PER RENDERE IL DIGITALE UNO STRUMENTO DIDATTICO

Rendere il digitale uno strumento didattico di "costruzione" delle competenze in generale. Lo prevede un emendamento Pd al ddl Scuola approvato questa mattina in commissione Cultura alla Camera.

Segui i lavori parlamentari

Tutto sulla Buona scuola, con il testo e gli emendamenti approvati

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione