Riforme, abolire tutte quelle approvate dopo il 2000. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Summit, incontri, tavole rotonde, ricorsi,soluzioni condivise…..

Dopo il flop della buona scuola, dopo la debacle referendaria, dopo la completa disaffezione dei docenti ai sindacati, l’ unica soluzione che veramente sarebbe condivisa dai docenti nessuno la propone (finirebbero il teatrino con protagonisti governo&sindacati e la ragione di esistenza di tante poltrone):

_ Abolizione di ogni riforma scolastica approvata dopo il 9 febbraio 2000 (il giorno dopo Berlinguer avrebbe cominciato a gettare le basi per la distruzione della scuola pubblica)

_Ritorno alle Vecchie chiare care regole uguali per tutti e da tutti accettate

_Inseganre non è un prescrizione medica, basta mega assunzioni di personale non richiesto ed inutilizzato, pagate poi dai docenti già di ruolo  a “suon di riforme”

Matteo Bavassano

Versione stampabile
anief
soloformazione