Riforma tecnici e professionali, approvazione a breve dei decreti dopo lo stop del Giudice al taglio delle ore

WhatsApp
Telegram

Potrebbe concludersi a breve l’iter di riforma degli istituti tecnici e professionali, avviato nel 2010 con la ministra Gelmini.

I decreti di riordino dei suddetti istituti sono stati oggetto di un lungo contenzioso, presso il Tar Lazio, a causa dei tagli delle ore di laboratorio e di alcune discipline sia per le classi di vecchio che di nuovo ordinamento.

Il Giudice non ha contestato i tagli ma ha chiesto i criteri in base ai quali erano stati effettuati.

I decreti, come riferito da Italia Oggi, dovrebbero essere approvati dal Consiglio dei Ministri in data odierna, con le opportune modifiche dettate dal Tar.

Gli schemi di decreto, su cui hanno espresso il loro parare le competenti commissioni parlamentari e il Consiglio di Stato, riportano quanto chiesto dal Giudice, ossia i criteri che hanno portato alla riduzione del numero di ore costituenti i quadri orario dei due istituti.

Attendiamo la pubblicazione dei decreti per fornire ulteriori e più dettagliate informazioni in merito.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito