Riforma: stop audizioni, resoconti. Esame da mercoledì, due ore in più per emendamenti e forse piano assunzioni ATA

di redazione
ipsef

Finite le audizioni al Senato delle associazioni e dei sindacati. In VII Commissione avviata discussione generale. Si apre uno spiraglio per gli ATA.

Finite le audizioni al Senato delle associazioni e dei sindacati. In VII Commissione avviata discussione generale. Si apre uno spiraglio per gli ATA.

 INCARDINATO TESTO. AL VIA DISCUSSIONE GENERALE

Dopo il ciclo di audizioni, è stato incardinato formalmente, in commissione Istruzione al Senato, il ddl Scuola. La commissione, riunitasi al termine degli interventi dei sindacati di categoria ha avviato la discussione generale con gli interventi dei due relatori, Francesca Puglisi (Pd) e Franco Conte (Ap).

I lavori riprenderanno mercoledì della prossima settimana. 

Sempre durante la prossima settimana si riunirà la commissione Bilancio che dovrà esaminare tutte le proposte di modifica. Il provvedimento, essendo stato collegato al Documento di economia e finanza (Def) nel passaggio alla Camera, necessita dell'esame della Bilancio sulle coperture finanziarie prima dell'inizio dell'esame degli emendamenti.

Dunque le votazioni potrebbero iniziare alla fine della prossima settimana o all'inizio di quella successiva.

CALENDARIO LAVORI

Mercoledì 3 giugno, con la ripresa della discussione generale sul ddl Scuola, la commissione Istruzione al Senato lavorerà anche in notturna. Lo ha deciso l'ufficio di presidenza.

La commissione si rivedrà mercoledì alle 14,30 e successivamente alle 21 o comunque al termine dell'aula. Giovedì i lavori riprenderanno alle 8,30 e alle 14. Venerdì 5 giugno alle 9,30.

L'ipotesi, viene riferito, è di iniziare l'esame degli emendamenti nel fine settimana sempre se la commissione Bilancio terminerà la valutazione delle proposte di modifica

DDL SCUOLA, SLITTA DI DUE ORE SCADENZA EMENDAMENTI

LUNEDÌ ALLE 14 TERMINE. ESAME DA MERCOLEDÌ. Slitta di due ore, alle 14 di lunedì 1° giugno, il termine per la scadenza degli emendamenti al ddl Scuola.

Lo ha deciso l'ufficio di presidenza della commissione Istruzione al Senato. L'esame e l'illustrazione delle proposte inizierà mercoledì 3 giugno.

ALLO STUDIO IPOTESI ASSUNZIONE PERSONALE ATA

È allo studio l'ipotesi di prevedere per il personale Ata un Piano straordinario di assunzioni. Lo apprendiamo da fonti governative.

Nei giorni scorsi ci sono stati contatti informali all'interno della maggioranza sul tema e da alcuni è arrivata la richiesta di verificare quanti posti sono disponibili per l'immissione. Il governo è quindi "impegnato", viene riferito, a rilevare "quale sia il fabbisogno per il prossimo anno scolastico".

I resoconti delle audizioni 

FLCCGIL chiede piano pluriennale immissioni in ruolo, abolizione divieto 36 mesi supplenze, fondi merito affidato a contrattazione. Leggi tutto

CISL: a settembre rischio caos. Chi ha scritto norma su incarichi docenti ignora funzionamento scuola. Leggi tutto

UIL: si facciano coincidere reti con ambiti territoriali per assegnazione titolarità dal 2016. Leggi tutto

SNALS: prima piano pluriennale, poi concorsi. Ata escluso: perderanno anche diritto turnover? Leggi tutto

GILDA: studenti e genitori nel comitato di valutazione un'assurdità. Piano pluriennale immissioni, poi concorso. Leggi tutto

ANIEF: dopo 36 mesi diritto assunzione, soldi per merito con ok collegio e RSU, assumere anche ATA. Leggi tutto

COBAS: eliminando le GaE non si elimina precariato. Nessuno parla dei Quota96. Leggi tutto

UNICOBAS. Docenti non sono lavoratori subordinati, non può essere imposto diktat DS. Leggi tutto

CISAL: poteri del DS, assunzioni, ATA. Le criticità esposte al Senato Leggi tutto

Tutto sulla Buona scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione