Riforma. Sottosegretario Rughetti apre a precari, ma basta doppio lavoro per i docenti

WhatsApp
Telegram

Il sottosegretario alla Funzione pubblica, Angelo Rughetti, apre alla possibilità di un piano pluriennale per i docenti precari.

Il sottosegretario alla Funzione pubblica, Angelo Rughetti, apre alla possibilità di un piano pluriennale per i docenti precari.

Sì a modifiche all'impianto della riforma, la presa di posizione da parte del Sottosegretario viene da una intervista al Corriere della Sera datata 7 giugno.

Sul potere ai dirigenti, però, nessun passo indietro. I dirigenti devono avere "poteri veri", ma anche "contrappesi". L'idea del Sottosegretario passa per la valutazione, soprattutto in ingresso, "perché non tutti sono in grado di fare il preside. Ci deve essere qualcuno che, prima di mettergli in mano una struttura, faccia una valutazione seria". Quanto ai precari, Rughetti invita a "partire dal fabbisogno di docenza. Quanti prof ci servono, per quante ore e per quanti studenti?"

Sulla questione precariato, Rughetti ricorda che il ddl prevede l'assunzione di più di 100mila precari, ma che è necessario trovare finanziamenti per dare una risposta più ampia al precariato. "Partiamo con 140mila – ha detto – e diamo un' aspettativa a tutti quelli che hanno fatto o faranno concorso".

Sulla questione assunzioni sono intervenuti i parlamentari di SEL. "Leggiamo con stupore le parole del sottosegretario Rughetti sulla riforma della scuola. Rughetti parla di '140 mila assunzioni' di precari. Ieri il presidente del consiglio aveva ribadito che le assunzioni sono 101mila: in realtà sono 100.701. Ci sono solo due possibilità: o Rughetti non conosce neanche i provvedimenti del suo governo oppure ha bisogno di rileggere il testo del disegno di legge". E' quanto dichiarano la presidente del Gruppo Misto-SEL al Senato Loredana De Petris e la senatrice di SEL Alessia Petraglia.

Una novità che troviamo nell'intervista riguarda la possibilità per i docenti di svolgere il doppio lavoro: "se sei un insegnante non puoi fare anche il geometra", afferma. L'idea del Sottosegretario è di mettere i docenti davanti ad una scelta e ciò porterà anche ad una "capienza di spesa".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur