Riforma sostegno, Gruppi di Lavoro Operativo per l’inclusione: composizione e compiti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riforma sostegno: i Gruppi di Lavoro Operativo per l’inclusione.

Decreto

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto di revisione del D.lgs. 66/2017, attuativo della legge 107/2015.

Il decreto entrerà in vigore il prossimo 12 settembre. Mancano ancora i decreti attuativi. 

Composizione Gruppi di Lavoro Operativo per l’inclusione

I Gruppi di Lavoro Operativo per l’inclusione dei singoli alunni con disabilità sono costituiti a livello di istituzione scolastica.

I succitati gruppi sono composti dal team dei docenti contitolari o dal consiglio di classe, con la partecipazione di:

  • genitori dell’alunno o chi ne esercita la responsabilità genitoriale;
  • figure professionali specifiche, interne ed esterne alla scuola, che interagiscono con la classe e con l’alunno;

e con il supporto di:

  • unità di valutazione multidisciplinare

All’interno dei Gruppi di Lavoro Operativo per l’inclusione, inoltre, è assicurata la partecipazione attiva degli studenti con  disabilità in età evolutiva, ai fini dell’inclusione scolastica, nel rispetto del principio di autodeterminazione.

Compiti Gruppi di Lavoro Operativo per l’inclusione

I Gruppi di Lavoro Operativo per l’inclusione, tenuto conto del profilo di funzionamento, hanno i seguenti compiti:

  • definizione del PEI;
  • verifica del processo di inclusione;
  • proposta quantificazione ore di sostegno e delle altre misure di sostegno, tenuto conto del profilo di funzionamento.

Ai componenti dei Gruppi non spetta alcun compenso, indennità, gettone di presenza, rimborso spese o qualsiasi altro emolumento.

Decreto inclusione, il testo è in Gazzetta Ufficiale.

Entra in vigore il 12 settembre

Il testo a fronte predisposto dal Dott. Max Bruschi

I decreti attuativi? 

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione