Riforma sostegno, audizione in Senato: novità e criticità. L’iter del decreto

Sostegno

Prosegue l’iter del decreto di revisione del D.lgs. 66/2017, recante norme per l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità. Oggi, audizione in VII Commissione Istruzione in Senato.

Novità

Tra le principali novità introdotte dal decreto di revisione (soggette comunque ancora a modifiche) ricordiamo:

  • la restituzione al GLHO della competenza relativa alla richiesta delle ore di sostegno, che il D.lgs. 66/17 assegnava al GIT, un organo tecnico e distante dall’alunno disabile;
  • la continuità didattica assicurata anche dai docenti supplenti.

Audizione in Senato

Come detto sopra, si è svolta oggi un’audizione in VII Commissione Istruzione al Senato.

I sindacati hanno espresso parere negativo sull’invarianza di spesa, tramite cui va effettuata la riforma. Invarianza di spesa che riguarda addirittura l’adeguamento dell’organico alle situazioni di fatto.

La Cisl ha chiesto una modifica dei corsi laurea in Scienze della Formazione Primaria, in modo che la specializzazione su sostegno ne diventi parte integrante.

Iter decreto

Lo schema di decreto, come scrive anche la Flc Cgil, una volta acquisito il parere (non vincolante) delle Commissioni Parlamentari, tornerà in Consiglio dei Ministri per l’approvazione definitiva.

La predetta approvazione dovrà avvenire entro 90 giorni dalla data dell’approvazione preliminare (avvenuta il 20 maggio 201 9).

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia