Riforma. Sindacati vs Governo, chi ha ragione? La Stampa lancia un sondaggio, schiacciante NO al DDL

di redazione
ipsef

Flavia Amabile, in un articolo-sondaggio pubblicato sul quotidiano "La Stampa", ha messo a confronto le posizioni del Governo e quelle dei sindacati sui punti più contestati della riforma.

Flavia Amabile, in un articolo-sondaggio pubblicato sul quotidiano "La Stampa", ha messo a confronto le posizioni del Governo e quelle dei sindacati sui punti più contestati della riforma.

Preside sceriffo, albi, insufficienza assunzioni, formazione e contratto, valutazione dei docenti, sono i temi sottoposti agli utenti del quotidiano, chiedendo di prendere posizione a favore del Governo o dei sindacati.

La pagina ha avuto ben 13mila condivisioni, con una partecipazione al voto record. Secondo i risultati del sondaggio, i partecipanti hanno superato anche le 10mila unità.

Il voto è andato a vantaggio, in modo schiacciante, dei sindacati, con particolare riferimento al "preside sceriffo" (bocciato dall'88% dei votanti), mentre gli albi vengono bocciati dall'86%. Coloro che hanno richiesto una estensione delle assunzioni sono stati l'87%, con  un punto superiore coloro che sono a favore dello scorporamento delle assunzioni. Infine, l'86% ha chiesto che la valutazione dei docenti non sia in balia degli umori di genitori e studenti e che si rinnovi il contratto per adeguare gli stipendi al costo della vita.

Vai al sondaggio, è ancora aperto. Per le percentuali dei risultati basta votare.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione