Riforma, i sindacati non mollano: 18 e 19 maggio sit-in davanti a Montecitorio. Senza ascolto, sciopero degli scrutini

di redazione
ipsef

Le modifiche apportate dalla VII Commissione cultura alla Camera non bastano ai sindacati che continuano la mobilitazione.

Le modifiche apportate dalla VII Commissione cultura alla Camera non bastano ai sindacati che continuano la mobilitazione.

Oggi i sindacati saranno auditi dal Governo. Si tratta della terza audizione, dopo quella alla vigilia dell'avvio dei lavori in VII Commissione cultura e da parte del PD subito dopo la manifestazione del 5 maggio.

Le richieste dei sindacati, fino ad ora, sono rimaste inascoltate, oggi sapremo se il Governo intende aprire alle parti sociali.

Nel frattempo i rappresentativi hanno organizzato altre inizative di protesta. Giorno 18 e 19 maggio saranno organizzati, su input dei sindacati del Lazio, due presìdi davanti a Montecitorio. Quindi sarà data avvio ad una campagna di informazione tramite assemblee e flash mob, coinvolgendo le Rsu e gli organi collegiali.

L'invito è anche all'astensione dalle prestazioni aggiuntive e dalle prove Invalsi, fino ad arrivare allo sciopero degli scrutini.

Il testo del DDL licenziato dalla VII Commissione

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione