Riforma. Le scuole potranno ricevere il 5 per mille, credito di imposta per i privati

di Giulia Boffa
ipsef

Nel ddl della riforma Renzi le scuole potranno ricevere il 5 per mille dalle tasse ed anche uno "school bonus". 

Nel ddl della riforma Renzi le scuole potranno ricevere il 5 per mille dalle tasse ed anche uno "school bonus". 

In particolare nell'art.15, con una modifica delle legge 22/70, è precisato che i contribuenti potranno destinare la quota del 5 per mille ad una istituzione scolastica del sistema scolastico nazionale.

Tale disposizione, si legge, avrà effetto a decorrere dall'esercizio finanziario 2016.

Presente nel ddl, all'art. 16, lo school bonus, cioè il credito d’imposta per i privati che investono sulle scuole.

Potrà servire per la realizzazione di nuove strutture scolastiche, la manutenzione e il potenziamento di quelle esistenti e per il sostegno a interventi che miglorino l'occupabilità degli studenti. Il credito d'imposta è rconoscuto sia alle persona fisiche, che agli enti commerciali e alle imprese; sarà ripartito in tre quote annuali di parì importo.

Tutto sul DDL con il testo

Versione stampabile
anief anief
soloformazione