Riforma scuola. Finanziamenti a scuole che progettano. Dirigenti gestiranno direttamente 10%

WhatsApp
Telegram

Rivoluzione prospettata nella riforma della scuola anche per quanto riguarda i finanziamenti alle scuole. Obiettivo: rimpinguare il martoriato Fondo di Istituto, ma non ci saranno finanziamenti a pioggia.

Rivoluzione prospettata nella riforma della scuola anche per quanto riguarda i finanziamenti alle scuole. Obiettivo: rimpinguare il martoriato Fondo di Istituto, ma non ci saranno finanziamenti a pioggia.

Il MOF, il fondo per il Miglioramento dell’Offerta Formativa, i questi anni ha visto un progressivo dimezzamento rispetto al miliardo e mezzo di euro del 2010. I suoi fondi sono serviti per pagare gli scatti stipendiali dei docenti bloccati dal Governo, fino al 2012.

Sorte non dissimile quella dei fondi Legge 440, che sono passati dai 93mln di euro del 2012 ai 20 attuali. Anche in questo caso i soldi sono serviti ad altro, a pagare le posizioni economiche ATA e per gli ex LSU.

Seguici su FaceBook. Lo fanno già in 133mila

Fin dal loro insediamento, il Ministro Giannini e il Premier Renzi hanno promesso che i fondi alle scuole sarebbero stati aumentati, adesso, nelle linee guida, scopriamo anche le modalità.

Innanzitutto, è fatta priorità fornire alle scuole i fondi in tempo, in modo da consentire di programmare su budget triennale. Inoltre, un aumento del soldi del MOF sarà destinato soltanto a chi sviluppa pratiche di potenziamento dell’offerta formativa di particolare impatto (formazione, autoproduzione contenuti didattici, progettualità). Il criterio non sarà più il finanziamento a pioggia in base a quantità di studenti e organico.

Altra novità riguarda i Dirigenti scolastici. Infatti, in base a quanto riportato nelle linee guida, il 10% delle risorse sarà nella piena disponibilità dei Presidi, per remunerare docenti per attività gestionali e di didattica di particolare rilievo per il Piano di Miglioramento.

L’uso dei fondi, però, dovrà essere reso trasparente, grazie all’utilizzo della piattaforma "Scuola in chiaro 2.0". Una vetrina delle scuole per dare evidenza all’uso dei fondi MOF e grazie al quale il Ministero monitorerà le attività ad esso legate.

Tutto sulla riforma

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?