Riforma scuola. E’ scontro tra Giannini e Renzi su paritarie

Di
Stampa

Due giorni fa Il Ministro Giannini è intervenuto al Meeting di Comunione e Liberazione, promettendo una revisione della legge Berlinguer del 2000.

Due giorni fa Il Ministro Giannini è intervenuto al Meeting di Comunione e Liberazione, promettendo una revisione della legge Berlinguer del 2000.

L’intervento complesso, puntava ad una modifica della visione dell’istruzione come insieme globale che racchiude le statali e paritarie, unite da un comune intento.

Ma il tutto non può non passare dai finanziamenti che fino ad oggi, ha detto la Giannini, sono stati "o pretesi o concessi o negati o negoziati".

Al Meeting di Comunione e Liberazione, dove Renzi non è intervenuto, non si può che promettere interventi per le scuole non statali. E difatti la Giannini ha avuto, non soltanto applausi, ma anche l’appoggio dichiarato di Vittadini.

Ed ecco giungere una precisazione dallo stesso Sottosegretario Toccafondi, che tanto in passato si è speso per questo argomento, il tema delle paritarie non è all’ordine del giorno.

Argomento delicato, che non può essere affrontato nel prossimo CdM.

Pare che questo argomenti sia stato anche alla base di un ulteriore dissapore tra Ministro e Primo Ministro. Vedremo Venerdì, quando, a quanto pare, a presentare la riforma ci sarà soltanto Renzi e Faraone.

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!