Riforma scuola. Centemero (FI), è tardi, decreto assunzioni inevitabile

di redazione
ipsef

"Il ddl sulla Buona scuola non è ancora arrivato alla Camera: a questo punto diventa inevitabile un decreto legge che consenta di coprire almeno i 50 mila posti vacanti per assicurare il regolare avvio del prossimo anno scolastico".

"Il ddl sulla Buona scuola non è ancora arrivato alla Camera: a questo punto diventa inevitabile un decreto legge che consenta di coprire almeno i 50 mila posti vacanti per assicurare il regolare avvio del prossimo anno scolastico".

Lo dichiara in una nota la responsabile scuola e università di Forza Italia on. Elena Centemero.

Affermazioni che richiamano quanto già affermato dall'Onorevole durante una intervista alla nostra redazione.

L'idea di Forza Italia abbraccia l'avvio del piano triennale di assunzioni del Ministro Carrozza, con la copertura di tutti i posti vacanti e liberi, circa 50mila posti a settembre 2015.

Quindi avviare un confronto politico sul resto della riforma, organico funzionale e allargamento degli organici inclusi.

"Il merito di Renzi è solo slogan. Non c'è tempo per fare tutte le assunzioni, iscritti in Gi assunti solo per concorso". Ne parliamo con l'On Centemero

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione