Riforma Renzi. Quanto varrà il merito? Dai 17,50 ai 50 euro l’ora

Di
Stampa

E’ Salvo Intravaia che in un articolo azzarda una ipotesi di valutazione del merito per i docenti italiani che venerdì sarà nelle linee guida presentate al pubblico dal Governo.

E’ Salvo Intravaia che in un articolo azzarda una ipotesi di valutazione del merito per i docenti italiani che venerdì sarà nelle linee guida presentate al pubblico dal Governo.

Il punto di partenza è quel documento di Monti che venne cassato per mancanza di fondi e che puntava ad un aumento dell’autonomia gestionale dei fondi.

Seguici su FaceBook

Secondo l’articolo pubblicato da Repubblica cartacea, le scuole, oltre ai 689mln di euro stanziati per il MOF del 2014/15, potrebbero poter confluire parte di quel miliardo promesso da Renzi, moltiplicando la possibilità di "meritocrazia" legata ad un aumento di ore di lavoro che ha, quali tariffe: 50 euro l’ora per corsi di recupero, 35 per ore di insegnamento aggiuntive (supplenze), 17,50 per ore aggiuntive dedicate ad attività di organizzazione e gestione della vita scolastica.

Vai all’articolo integrale

Si tratta di quella parte del merito che riguarda l’aspetto quantitativo del lavoro. Come detto ieri dalla nostra redazione, in programma c’è anche un merito legato anche all’aspetto qualitativo del lavoro didattico. Ma questo è, come già detto ieri, un altro discorso che necessita di un approfondimento a parte.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur