Riforma reclutamento insegnanti priorità per Ministro Carrozza. Intanto si riparte dalle immissioni in ruolo su sostegno

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Il Ministro Carrozza ieri a Bergamo è intervenuta sulla questione del reclutamento, di scottante attualità dopo il concorso docenti 2012, procedura ancora aperta.

red – Il Ministro Carrozza ieri a Bergamo è intervenuta sulla questione del reclutamento, di scottante attualità dopo il concorso docenti 2012, procedura ancora aperta.

Il reclutamento degli insegnanti a tempo indeterminato avviene al momento attingendo per il 50% dalle graduatorie provinciali ad esaurimento e per il 50% dalle graduatorie dei concorsi ordinari (1990,1999, 2012 a seconda di regioni e classi di concorso).

Le parole del Ministro

"La riforma del reclutamento è una cosa da fare al più presto. E’ l’unica via che ci potrebbe far uscire dall’emergenza in cui siamo finiti. Ora ripartiremo da una certezza, i 27mila posti per gli insegnanti di sostegno".

E la mente torna a qualche mese fa, quando il Ministro parlava della necessità di un "esercito di insegnanti". Sarà la volta buona?

Reclutamento. Carrozza: "sistema italiano non ha prodotto grandi risultati". Per credibilità istruzione pensa a "’bollino di credibilità"

Immissioni in ruolo aggiuntive su sostegno possibili anche dopo il 7 ottobre con decorrenza economica dal 2014

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur