Riforma reclutamento docenti, la Cisl Scuola promette battaglia: “Così si soffoca il Paese, reagiremo”

WhatsApp
Telegram

La segretaria generale della Cisl Scuola, Ivana Barbacci, su Facebook, promette battaglia dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della riforma del reclutamento docenti.

“Finita la giornata del 1’ maggio, da domani la settimana avrà inizio con la mobilitazione del personale della scuola! Il Decreto Legge PNRR 2 pubblicato in GU ieri sera, in materia di Reclutamento e Formazione del Personale Docente, mette in atto un operazione “cannibalica”.

E ancora: “Per dare vita ad un fantomatico sistema di formazione “incentivata”, toglie risorse economiche e di personale ad una scuola già sofferente, inganna le promesse di investimento e soffoca, con una gittata a lungo termine (2030), ogni speranza di rilancio e valorizzazione del sistema d’istruzione! Un decreto che disvela la “Sindrome di Erode” che guida, per l’ennesima volta, la politica scolastica del nostro paese! La scuola merita rispetto!”.

Riforma reclutamento docenti: lauree abilitanti, fase transitoria, concorsi e formazione. TESTO in Gazzetta Ufficiale [SCARICA PDF]

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio