Riforma pensioni 2019, pensione di vecchiaia, quota 100 e fondo casalinghe: le novità

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Vediamo cosa succede per la pensione di vecchiaia, la quota 100 docenti e la pensione con il fondo casalinghe grazie alla riforma pensioni 2019.

I dubbi e le perplessità sulla pensione suscitati dalle novità che la riforma pensioni 2019 introdurrà a breve continuano a destare confusione nei nostri lettori. Pensione di vecchiaia, spetta o non spetta? Quota 100: posso accedere? Ma molti sono i dubbi anche sull’eventuale pensione percepibile con il fondo casalinghe.

Proprio per questo abbiamo deciso, rispondendo a dei quesiti, di chiarire qualche dubbio generale.

Pensione di vecchiaia: accederò mai?

Una nostra lettrice ci espone i suoi dubbi sulla pensione di vecchiaia:

Sono una donna che compirà 58 anni il 30 dicembre ho 22 di contributi versati nel 2013 ho perso il posto di lavoro e non sono più riuscita a riciclarmi nel mondo del lavoro andrò mai in pensione? Se sì quando? Grazie 

Unica possibilità di pensionamento che ha è la pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni di età poichè con soli 22 anni di contributi l’alternativa possibile sarebbe l’Ape volontario per il quale occorrono 63 anni di età (accesso fino al 31 dicembre 2019).

Quota 100 per insegnanti: possibile nel 2019?

Un altro lettore ci chiede un chiarimento sulla pensione con quota 100 per un docente in possesso dei requisiti nel 2018:

Sono un insegnante e al 31/8/2019 maturerò un servizio di 41 anni 10 mesi e 12 giorni e nel mese di giugno 2019 compirò 63 anni. Con la nuova riforma (quota 100) posso andare in pensione dal 1 settembre 2019? Grazie. 

Purtroppo per i docenti, per quanto riguarda il pensionamento con la quota 100, c’è ancora un grosso punto interrogativo. Anche se ha maturato i requisiti per l’accesso nel 2018, infatti, non avendo presentato domanda di cessazione dal servizio a dicembre 2018 a meno che non intervenga un provvedimento del MIUR o che la quota 100 non preveda un’apposita uscita per il personale della scuola al 1 settembre 2019, non ci sono grosse possibilità di poterne fruire il prossimo anno.

Pensione casalinghe: quanti contributi e come

In ultimo ci scrive una lettrice per avere dei chiarimenti sulla pensione con il fondo casalinghe:

Salve ho letto su internet di questa legge per dare la pensione alle donne di 57 anni con almeno 5 anni di contributi. Vi ho allegato il mio reso conto dell’Inps in più ho sempre pagato l’assicurazione casalinghe di €21,90 all’anno da quando è stata istituita.Potrei sapere se devo fare qualche domanda oppure cosa mi devo fare? Grazie

Gli anni di contributi versati all’Inps non possono essere utilizzati per la pensione del Fondo casalinghe per la quale sono utili solo i contributi versati nel fondo stesso.

Per poter accedere alla pensione con il Fondo casalinghe a 57 anni di età  è necessario essere in possesso di almeno 5 anni di contributi versati nel fondo stesso e che la pensione erogata sia pari o superiore al minimo Inps.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: