Riforma orientamento, retribuzione docenti tutor: presto un tavolo tecnico fra sindacati e Ministero

WhatsApp
Telegram

Nel corso della riunione del 7 febbraio fra amministrazione e organizzazioni sindacali dedicato ai temi del reclutamento, si è parlato anche della riforma dell’orientamento, le cui linee guida sono state già pubblicate a dicembre dal Ministero.

Si è fatto riferimento alle modalità di utilizzo dei 150 milioni di euro che la legge di bilancio ha dedicato proprio all’orientamento, riferisce il sindaco Flc Cgil, che prosegue dicendo che il Ministero dell’Istruzione e del Merito, intende utilizzare questi finanziamenti per il riconoscimento del lavoro curriculare da svolgere nel triennio finale della scuola secondaria di secondo grado.

Per quanto riguarda le attività che le scuole potranno predisporre con attività extracurriculari di orientamento, si potrà invece prevedere l’utilizzo di risorse comunitarie.

Ricordiamo infatti che è possibile la collocazione dei moduli di orientamento da 30 ore al di fuori del curricolo nella scuola secondaria di primo grado e in prima e seconda della secondaria di secondo grado, mentre nel successivo triennio vanno inserite nel curricolo.

Dalla riunione è emersa la volontà ministeriale di convocare a breve un tavolo tecnico per definire i criteri per l’assegnazione e la retribuzione dei tutor per l’orientamento previsti dalle linee guida.

Infatti, l’assegnazione, su base volontaria, sarà decisa a livello di scuola e il compenso sarà definito nell’ambito della contrattazione integrativa di istituto.

Ricordiamo, per quanto concerne il docente tutor, che ogni istituzione scolastica e formativa individua i docenti di classe delle Scuole secondarie di I e II grado, chiamati a svolgere la funzione “tutor” di gruppi di studenti, in un dialogo costante con lo studente, la sua famiglia e i colleghi, svolgendo due attività:

  • aiutare ogni studente a rivedere le parti fondamentali che contraddistinguono ogni E-Portfolio personale;
  • costituirsi “consigliere” delle famiglie, nei momenti di scelta dei percorsi formativi e/o delle prospettive professionali.

LEGGI ANCHE

Riforma orientamento, ogni anno 30 ore dedicate: dal docente tutor al job placement. Tutte le novità [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Aggiornamento terza fascia ATA 2024: avanza in graduatoria con i corsi di dattilografia e ICDL IT Security di Mnemosine