Riforma. Oggi Governo probabilmente emanerà solo delle linee guida. Ma obiettivo Decreto urgenza per assunzioni

WhatsApp
Telegram

A darne notizia le agenzie che parlano di un Consiglio dei Ministri che non emanerà alcun atto legislativo e non proporrà alcun Disegno di Legge.

A darne notizia le agenzie che parlano di un Consiglio dei Ministri che non emanerà alcun atto legislativo e non proporrà alcun Disegno di Legge.

Apriamo l'articolo consigliando ai lettori cautela, queste sono ore concitate così come le informazioni.

Le agenzie parlano di un CDM alle 18,30 che emanerà soltanto delle linee guida e in un secondo momento il premier deciderà se adottare lo strumento del disegno di legge o del decreto.

Un trafila normativa che potrebbe mettere a rischio le assunzioni dei precari per settembre 2015, quel piano straordinario che era atteso  già dallo scorso autunno.

Tra le opzioni quella di estrapolare i provvedimenti più urgenti che erano contenuti nella bozza della riforma. Tra questi l'immissione in ruolo dei precari che, però, si portano dietro provvedimenti come l'organico funzionale e il concorso 2015 fortemente in relazione tra di loro.

L'Huffington posti riporta affermazioni da parte dell'entourage del Ministro dell'istruzione: "I tempi tecnici di approvazione di un disegno di legge sono incerti, rischiamo di non farcela per l'inizio del prossimo anno scolastico, e sarebbe una figuraccia incredibile".

Quindi gli uffici del Ministero sarebbero già al lavoro per studiare una soluzione che separi il destino dei precari dal corpo principale del pacchetto. Nelle prossime ore daremo nuove informazioni.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur