Riforma. A Nuoro assemblea pubblica contro “La Buona Scuola”. Il video

WhatsApp
Telegram

a Nuoro, nelle centralissima piazza dedicata al poeta Sebastiano
Satta, dove il Coordinamento spontaneo “Scuola Pubblica di Nuoro” ha
organizzato un incontro tra la parlamentare sarda del M5S, Manuela Serra,
docente e componente della VII Commissione in Senato e insegnanti, genitori
e cittadini.

a Nuoro, nelle centralissima piazza dedicata al poeta Sebastiano
Satta, dove il Coordinamento spontaneo “Scuola Pubblica di Nuoro” ha
organizzato un incontro tra la parlamentare sarda del M5S, Manuela Serra,
docente e componente della VII Commissione in Senato e insegnanti, genitori
e cittadini.

L’incontro è stato aperto da Tonina Tessei, precaria Pas da 22 anni, con
la lettura del discorso di Piero Calamandrei.

L’On. Serra ha sottolineato l’assurdo iter parlamentare della riforma “La
Buona scuola”, che è stato un autentico funerale della democrazia, svoltosi
nella totale negazione del dibattito e conclusosi con il maxiemendamento
finale blindato dalla fiducia.

La senatrice, interpellata dalla Gilda su quali strategie politiche il M5S
intenda intraprendere per fermare la Legge 107, pur confermando la validità
del fronte referendario, ha invitato tutto il movimento unitario di
protesta a premere energicamente sui Consigli Regionali affinché approvino
mozioni, simili a quelle già passate in Puglia e Veneto.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito