Riforma. Di Menna: si faccia subito decreto assunzioni

WhatsApp
Telegram

"Non crediamo alla favola dell'ascolto. E' da settembre che si ascolta e si scrivono cose impraticabili per la scuola e offensive nei confronti degli insegnanti che hanno giustamente protestato.

"Non crediamo alla favola dell'ascolto. E' da settembre che si ascolta e si scrivono cose impraticabili per la scuola e offensive nei confronti degli insegnanti che hanno giustamente protestato.

Per le assunzioni si faccia subito il decreto e comunque per l'organico funzionale si può procedere anche ad anno scolastico avviato". Così il segretario generale della Uil scuola, Massimo di Menna, commenta quanto affermato stasera dal Premier Renzi.

"L'avevamo previsto: con un ddl non sarebbe stato possibile concretizzare le assunzioni dei precari. E, infatti, avevamo chiesto un decreto che, volendo, ancora si potrebbe fare". Lo afferma il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, in merito alle dichiarazioni del premier Matteo Renzi sugli emendamenti al ddl scuola che impediranno l'assunzione di 100mila precari a settembre.

"Guarda caso, però, solo in questa circostanza – prosegue Barbagallo – si è voluto seguire un percorso legislativo più 'democratico'. Renzi ha detto di aver parlato con il popolo della scuola, ma vista la reazione degli interessati non deve averli ascoltati molto bene. Ora propone soluzioni sull'onda dell'assemblearismo. Ma quando arriva il tempo di una discussione seria con chi di scuola davvero se ne intende?"

Renzi, con 3mila emendamenti quest'anno no assunzione 100mila precari. Slittano 2016. Sconvocata Commissione notturna

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur