Riforma. M5S: Renzi cerca capro espiatorio per giustificare mancate assunzioni

Stampa

Renzi è alla disperata ricerca di un capro espiatorio per giustificare davanti all'opinione pubblica la decisione, tutta sua, di far saltare le assunzioni dei precari pur di portare a casa, a colpi di fiducia, l'intera riforma della scuola.

Renzi è alla disperata ricerca di un capro espiatorio per giustificare davanti all'opinione pubblica la decisione, tutta sua, di far saltare le assunzioni dei precari pur di portare a casa, a colpi di fiducia, l'intera riforma della scuola.

Se ha coraggio vada dagli insegnanti che in queste ore sono scesi in piazza per protestare e lo vada a dire a loro che è colpa del Parlamento!". Lo affermano i parlamentari M5S delle Commissioni Cultura di Camera e Senato.

"Le 100 mila assunzioni – continuano – si possono e si devono fare già da quest'anno. Noi lo diciamo da mesi, proponendo lo stralcio del piano sul reclutamento da tutto il resto della riforma. Se Renzi vuole, le assunzioni le approviamo anche oggi. Noi ci siamo, ma il governo purtroppo ha già deciso di voltare le spalle ai precari illusi per mesi con la balla della Buona Scuola".

Renzi, se passa riforma 100mila assunzioni, altrimenti 20-22mila. Numeri in libertà

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione