Riforma. M5S: assunzioni saltano perché Governo sta giocando partita politica

WhatsApp
Telegram

"Le accuse del ministro Boschi le rispediamo senza timore di smentita al mittente. I precari non saranno assunti perché c'è un governo che non vuole assumerli e che in realtà sulla scuola sta giocando la propria partita politica alla faccia degli insegnanti che da anni aspettano di diventare di ruolo". Lo affermano i parlamentari del Movimento 5 Stelle delle Commissioni Cultura di Camera e Senato rispondendo al ministro Boschi.

"Le accuse del ministro Boschi le rispediamo senza timore di smentita al mittente. I precari non saranno assunti perché c'è un governo che non vuole assumerli e che in realtà sulla scuola sta giocando la propria partita politica alla faccia degli insegnanti che da anni aspettano di diventare di ruolo". Lo affermano i parlamentari del Movimento 5 Stelle delle Commissioni Cultura di Camera e Senato rispondendo al ministro Boschi.

"La Boschi – continuano – è stata mandata in TV a dire una serie di menzogne facili da smentire. Primo: tra i 3000 emendamenti presentati, ci sono anche e soprattutto quelli della minoranza PD, che sta provando a mettere in crisi il governo. Secondo: gli emendamenti del M5S sono circa 700 e tutti di merito.

Terzo: le 100mila assunzioni non sono legate all'intero Ddl Istruzione. Solo l'anno scorso c'erano 120mila cattedre vacanti che si potrebbero riempire anche oggi semplicemente stralciando il piano assunzioni e approvandolo subito.

Questi sono i fatti, tutto il resto sono chiacchiere della domenica".

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff