Riforma. Letta (Pd), ex primo Ministro: riforma frettolosa. E chiede a Renzi gradualità e condivisione

di redazione
ipsef

"Questo governo ha fatto cose positive, come sulle banche popolari e sul lavoro, anche se su quest'ultimo tema c'è ancora da fare. Ma la riforma della scuola è stata fatta troppo in fretta. È una legge che riguarda milioni di persone, ci vuole più gradualità e condivisione".

"Questo governo ha fatto cose positive, come sulle banche popolari e sul lavoro, anche se su quest'ultimo tema c'è ancora da fare. Ma la riforma della scuola è stata fatta troppo in fretta. È una legge che riguarda milioni di persone, ci vuole più gradualità e condivisione".

A dirlo, Enrico Letta, questa sera al Salone del Libro di Torino. "Se si fosse applicato a questa riforma – ha continuato – la bravura e la fermezza dei contadini sardi nel fare i muretti della Gallura non avremmo avuto questo pasticcio  è stata una riforma fatta in fretta, fatta per annunciare di averla fatta. Se Renzi applicasse quella forza che gli riconosciamo per fare le cose per bene, l'Italia ne trarrebbe grande beneficio".

Tutto sulla buona scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione