Riforma organic ollegiali, stato giuridico, Fedeli: disegno di legge specifico

di redazione
ipsef

Sabato il CdM ha approvato 8 deleghe su 9 previste dal testo di legge 107. Resta fuori la delega sulla riforma del testo unico.

Secondo il ministro “per l’ultima delega, quella che deve fare il nuovo testo unico, faremo un disegno di legge specifico, perché anche in questo caso vogliamo portarla a compimento ma è chiaro che la si farà successivamente quando le deleghe saranno definitivamente approvate”.

“Dobbiamo fare – ha continuato – un lavoro lungo e importante perché davvero dobbiamo fare un testo unico sulla scuola e mettere tutte le norme precedenti che stanno in altre leggi facendo in modo che diventi l’effettivo testo unico semplificato.”

“Spero – ha concluso – che abbia anche un linguaggio chiaro. Anche da parlamentare questa era una mia battaglia: credo che le leggi dello Stato debbano avere un linguaggio chiaro ed accessibile, permettendo a chiunque le legga di essere nella condizione di non avere dubbi”.

Tra gli argomenti inclusi nel testo unico e che saranno oggetto di revisione:

Organi collegiali
Calendario scolastico
Ordinamenti
Funzioni del personale docente, direttivo, ispettivo, ATA
Sanzioni disciplinari
Supplenze
Assenze
Codice disciplinare

Buona Scuola: via libera Consiglio Ministri a 8 deleghe, da reclutamento a sostegno a riforma 0 – 6. Cosa cambia e l”iter di approvazione

Versione stampabile
anief
soloformazione